Il Blog del Ristorante la Quercia di Castelletti


News & Eventi


Le Ricette Senza Glutine della Quercia: gli Gnocchi


Ricette Gnocchi GlutenFree
Le Ricette senza glutine della Quercia: gli Gnocchi

 

La rubrica “Le ricette senza glutine della Quercia” propone questa settimana gli Gnocchi!

Gli gnocchi di patate fatti in casa sono una preparazione tipica della cucina italiana ed esistono una grandissima varietà di ricette e condimenti con cui accompagnarli ed il motivo è che sono così buoni che vorremmo mangiarli sempre! E’ una preparazione semplice con una ricetta veloce e con pochi ingredienti: patate, farina, uovo, sale e noce moscata. Ma questo non significa che sia semplice realizzarli e per avere lo gnocco perfetto ci vuole la ricetta perfetta! Per questo la nostra Chef Elisa ci descriverà la sua ricetta per ottenere dei buonissimi Gnocchi senza glutine. Buon lavoro!!

Ingredienti:
6 patate
150 gr Farina di quinoa
150 gr Farina di riso
1 Uovo
Sale a.b.
Noce moscata q.b.
Iniziamo cuocendo le patate:  foderate le patate nella stagnola con la buccia e cuocetele in forno a una temperatura di circa 150 gradi fino a quando non risulteranno morbide al tatto. A questo punto levatele dal forno e fatele raffreddare fino al raggiungiungimento di una temperatura che vi permetta di riuscire a tenerle in mano per sbucciarle.
Una volta sbucciate le patate passatele con lo schiacciapatate, prima viene fatto questo passaggio meglio é perché così le patate saranno meno umide e richiederanno meno farina.
Uniamo al composto di patate la farina, le uova, il sale e la noce moscata creando un impasto omogeneo.
Diamo la forma dello gnocco e andiamo a sbollentare in acqua salata.
Gli gnocchi possono essere accompagnati con la salsa che preferiamo: ragù, fiori e pomodorini…nel nostro caso li serviamo con una crema di zucchine alla menta (cotte con un po’ di cipolla dorata e poi frullate) e  calamaretti spillo spadellati con un po’ di zeste di limone. Pronti a cimentarvi nella preparazione dello Gnocco Perfetto?? Buon lavoro!
Vi aspettiamo al Ristorante Quercia di Castelletti per provare i nostri Gnocchetti di patate di Cetica con Zucchine alla Menta glaciale e Calamaretti spillo al profumo di Sorrento!

Ricette, Varie, alimentazione, celiachia, celiaci, food, foodlover, foodlovers, foodstyle, glutenfree, glutenfreelife, glutenfreeliving, glutine, gnocchi, italianfood, querciadicastelletti, ricetta, ricette, senzaglutine

Leggi tutto

Ricette della Quercia: Canederli alla Toscana


Inizia la rubrica delle ricette della Quercia! Ogni settimana vi proporremo una ricetta da poter provare a casa: la nostra Chef Elisa Masoni ci spiegherà le sue buonissime ricette Gluten Free ma con gusto per tutti! Nel corso delle settimane vi faremo vedere anche l’esecuzione ad arte dei piatti della nostra Elisa con video dalla nostra cucina e spiegazioni dettagliate.

Questa settimana vi proponiamo i “Canederli alla Toscana” un connubio di sapori che si sposano perfettamente in un piatto innovativo ma che ha radici profonde nella tradizione. Elisa ha realizzato questo piatto pensando a due terre che ama molto: la Toscana ed il Trentino Alto Adige.

Ispirandosi a due ricette contadine antiche: la Pappa al Pomodoro e i Canaderli, le ha unite in un unico eccezionale piatto. Una poesia di sapori, colori e gusto. Ecco a voi la ricetta dei Canederli alla Toscana: ingredienti e preparazione di un piatto unico!

 

Ricette senza glutine Canederli alla Toscana

 

Come preparare i “Canederli alla Toscana”:

Preparare un soffritto con olio, aglio e basilico. Unire i pomodori pelati, salare e far cuocere almeno un’ora. Aggiungere il pane e amalgamare bene il tutto. Qualora l’impasto risultasse molto morbido aggiungere altro pane. Fuori dal fuoco aggiungere all’impasto Grana Padano e  burro e far raffreddare.

Nel frattempo preparare la fonduta con crema di latte (500 ml) e Grana (500 gr) e far sciogliere il tutto a bagnomaria con fuoco dolce.

Aggiungere all’impasto della pappa al pomodoro ormai freddo le uova sbattute e formare delle palle di circa 8 cm di diametro. Passare i canederli nella farina (farina di riso e di grano saraceno) e poi cuocere nel brodo vegetale per circa 10-15 minuti.

Impiattiamo ponendo sul fondo del piatto la fonduta e poi i Canederli. Decoriamo con delle rondelle di olive taggiasche, precedentemente tagliate, e foglie di basilico fresche oppure fritte donando alle foglie un aspetto vitreo molto scenografico.

Gustate i vostri Canederli! Vi aspettiamo al ristorante Quercia di Castelletti per farvi provare i nostri Canederli alla Toscana senza glutine!

 


Ricette, Varie, alimentazione, blog, canederli, celiachia, celiaci, food, foodblog, foodblogger, foodlover, foodstyle, glutenfree, glutenfreelife, glutenfreeliving, glutine, italianfood, querciadicastelletti, ricetta, ristorante, senzaglutine

Leggi tutto

Serata Degustazione Vini Fattoria Ambra


Siamo lieti di presentarvi il Menù relativo alla prima serata di degustazione di vini che avrà come protagonista la Fattoria Ambra e che si svolgerà venerdì 23 febbraio. Una serata speciale in un’atmosfera piacevole dove poter degustare, conversare e gustare buon cibo! Vi aspettiamo!


Varie, carmignano, celiachia, degustazione, fattoriaambra, firenze, food, foodlover, glutenfree, glutenfreelife, glutenfreeliving, italianfood, menù, querciadicastelletti, restaurant, ristorante, senzaglutine, sommelier, vini, vino, wine

Leggi tutto

Serate di Degustazioni Vini Carmignano


Siamo lieti di presentarvi quattro serate di Degustazione Vini: Fattoria Ambra, Tenuta di Capezzana, Piaggia, Podere Il Sassolo in abbinamento ai nostri menù naturalmente Gluten Free. Un’introduzione alle eccellenze del Carmignano per 4 serate di Degustazione, Chiacchiere e Buon Cibo! Vi aspettiamo!


Varie, celiachia, degustazione, fattoriaambra, food, glutenfree, glutenfreelife, italianfood, piaggia, podereilsassolo, querciadicastelletti, ricette, ristorante, sommelier, tenutadicapezzana, villacastelletti, vini, vino, wine, winelovers

Leggi tutto

San Valentino: il nostro Menù Gluten Free


Vi aspettiamo per festeggiare la più romantica delle serate con il nostro menù naturalmente Gluten Free con prodotti di prima scelta e genuini!


Menù speciali, alimentazione per celiaci, alimentazione sana, Alimentazione senza glutine, amore, celiachia, dolce, fattoamano, firenze, food, foodlover, foodstyle, glutenfree, glutenfreelife, italianfood, menù, pasta, ricetta senza glutine, ricette, ristorante, ristorante gluten free, sanvalentino

Leggi tutto

Chiusura Invernale dall’8 al 22 Gennaio compresi



Varie, alimentazione per celiaci, alimentazione sana, celiachia, cucina senza glutine, firenze, food, glutenfree, glutenfreelife, ricetta senza glutine, ricette, ristorante

Leggi tutto

Auguri!!!



Varie, Alimentazione senza glutine, auguri, cucina, gluten free, natale, ricette, ristorante

Leggi tutto

Quando scopri che tuo figlio è celiaco


Essere genitori non è certo un compito facile, ma è indubbiamente quello che dà più soddisfazioni.

Cosa accade quando a un bambino viene diagnosticata la celiachia?

In un primo momento insorge il panico, una sensazione di smarrimento ed allarmismo, ma l’atteggiamento più adatto è quello di rimanere tranquilli e razionalizzare la notizia.

Indubbiamente non è facile: lo sviluppo di un bambino e l’equilibrio di una famiglia sono percorsi durante i quali è molto probabile si presentino delle “sfide” da affrontare. La “dieta senza glutine” può rientrare in questa categoria.

Cosa devono fare quindi i genitori di un bimbo celiaco?

In primis abbandonare le parole “problema” e “ostacolo”: con la celiachia si può tranquillamente convivere! Basta apportare delle piccole modifiche alla propria alimentazione e alle proprie abitudini.

Un atteggiamento giusto è parlare e comunicare con il bambino, raccontargli cosa sta accadendo con il fine di informarlo sull’intolleranza. L’adozione di una dieta senza glutine comporta un piccolo, ma necessario, cambiamento di abitudini, al quale il bambino e i genitori, devono essere preparati.

Un consiglio è quello di coinvolgere i componenti della famiglia: la condivisione diventa essenziale. Fratelli, sorelle, nonni, zii…dovranno essere informati e avere un atteggiamento comprensivo e responsabile. Sarà opportuno coinvolgerli nell’assaggio di nuovi piatti, cucinare insieme qualche ricetta, fare la spesa e scoprire alimenti diversi.

A volte basta poco: i bambini sono straordinari e, soprattutto, dotati di una grande capacità di adattamento al cambiamento. I genitori hanno il compito di rendere tutto più leggero. Ogni tanto trasformare la vita in un gioco fa bene.


Ristorante La Quercia di Castelletti, alimentazione per celiaci, benefici del gluten free, Bimbi Celiaci, Figli Celiaci, gluten free, intolleranza al glutine, scoprire un figlio celiaco

Leggi tutto

Un celiaco in viaggio: consigli utili


La bella stagione è alle porte e la voglia di viaggiare accompagna le giornate di ognuno di noi sempre di più. Questo è il classico periodo in cui si inizia a fantasticare con la mente e ci si ritrova in paradisi perduti, città fantastiche, isole da sogno….invece di concentrarsi sul lavoro e sulle consegne da ultimare.

 

 

 

 

Una domanda che sorge spontanea, la cui risposta può essere di aiuto ai seguaci del nostro blog è: “ Come si organizza un celiaco per viaggiare?”.

 

Prima cosa: essere celiaci non significa dover rinunciare a viaggiare!
Ovviamente sono necessarie delle accortezze e una maggiore organizzazione, ma una cosa è certa: in qualsiasi posto in cui vi troviate potrete godervi in piena felicità una meritata cena al ristorante.

Di seguito qualche rapido consiglio per chi è intollerante al glutine e desidera fissare la prossima vacanza.

  • Mettete in valigia qualche prodotto senza glutine di prima necessità, vi sarà utile in caso di emergenza o in caso la cucina del posto che visitate non sia di vostro gradimento.
  • Scegliete di portare alimenti che non hanno necessità di essere cotti in forno: snack, cracker, biscotti, pane, schiacciatine.
  • Se viaggiate in aereo o in nave, informatevi se sono previsti cibi senza glutine.
  • Stilatevi, prima della partenza, una lista di locali ben recensiti dove si mangia gluten free e di centri commerciali per fare la spesa. Potrete già segnarvi i punti sulla mappa se utilizzate la mappe con funzionamento offline.
  • Stilatevi un elenco di frasi di “prima sopravvivenza” già tradotte in inglese e nella lingua madre del paese che visitate.Altro consiglio?
    Beh sul web si trovano tanti e tanti blog sull’argomento, con strategie, consigli, soluzioni e suggerimenti utili.
    Quindi, prima di prenotare, navigate portali e canali social e sarete sicuramente più tranquilli per il prossimo viaggio.Che dire? Buon viaggio!

Ristorante La Quercia di Castelletti, Celiaci in viaggio, mangiare senza glutine in viaggio, viaggiare

Leggi tutto

La giornata mondiale della celiachia


Oggi, 16 maggio, si celebra la Giornata Mondiale della Celiachia, grazie agli sforzi di associazioni come l’AIC (Associazione Italiana Celiachia). In questa giornata ci tenevamo a proporvi un articolo che racconta in breve la storia della celiachia e a lasciarvi la ricetta del nostro pane Gluten Free.

 

 

 

Anche se alla maggior parte di noi può sembrare che si parli di celiachia e gluten-free solo da qualche anno, in realtà questo disturbo ha una storia millenaria.

Il termine “celiachia” fu infatti coniato da Areteo di Cappadocia per descrivere una malattia addominale (koiliakos) dovuta al malassorbimento. Era il II secolo dopo Cristo e nelle epoche successive la scienza avrebbe fatto passi da gigante, eppure, dopo il medico greco, si è dovuto aspettare altri 1800 anni per capire quale fosse il fattore scatenante di questa malattia.
Non solo: per farlo è stata necessaria una carestia che stremò la popolazione olandese nell’inverno del 1944.
Un embargo imposto dalle forze di occupazione tedesche in congiunzione con un freddo precoce privò infatti i Paesi Bassi dei rifornimenti di cibo. In particolare in quel terribile inverno diventarono introvabili il grano e i suoi derivati. Nello stesso periodo il medico olandese Willem Karel Dicke notò un miglioramento dei bambini celiaci che aveva in cura: la contemporanea scomparsa del grano e dei sintomi della celiachia permisero finalmente di collegare i due elementi. Prima di allora la celiachia era stata associata alle cause più disparate e trattata con le diete più improbabili, come quella a base di cozze del dottor Samuel Gee o quella a base di banane del pediatra Sidney V. Haas.
Oggi la ricerca ha fatto enormi progressi e un recentissimo studio pubblicato su Science pare aver trovato indizi di una correlazione tra un reovirus ed il manifestarsi della celiachia.
Dalla scoperta del dottor Karel Dicke la strada per offrire una dieta sana, varia e gluten-free è stata però lunga e tortuosa. Ci sono voluti molti anni per far sì che l’industria alimentare fosse in grado di offrire prodotti buoni e che riuscissero ad avere forma e consistenza senza la struttura del glutine. Per decenni essere celiaci ha comportato quindi una dieta monotona e spesso di scarsa qualità.

In Italia, dal 1982, il ministero della Salute prevede un bonus mensile che aiuti i celiaci ad acquistare prodotti senza glutine in farmacia, ma, nonostante questa misura, fino a pochi anni fa i prezzi e la varietà di prodotti si potevano dire tutt’altro che soddisfacenti. Oggi l’offerta e la richiesta di alimenti gluten-free sono finalmente in equilibrio e hanno creato un mercato florido in cui molte industrie si stanno buttando e che ha un giro d’affari di 300 milioni di euro solo nel nostro Paese.
Diagnosticare la celiachia, trovare ristoranti e pizzerie gluten-free ed acquistare alimenti senza glutine nel 2017 è diventato piuttosto facile, anche grazie agli sforzi di associazioni come l’AIC (Associazione Italiana Celiachia).
Proprio per merito di queste organizzazioni il 16 Maggio è stato dichiarato “Giornata mondiale della celiachia” con lo scopo di informare e sensibilizzare cittadini e media sull’argomento.
Ricordando, senza alcuna nostalgia, i tempi in cui trovare anche solo del pane senza glutine era un’impresa,  vi proponiamo qui la ricetta del nostro pane fatto in casa, che trovate ogni sera sui tavoli del nostro ristorante.

Pane Senza Glutine

La ricetta

Ingredienti

  • Miscela di Farin di riso
  • Saraceno Bianco
  • Mix di Farine
  • Lievito
  • Olio
  • Sale

Procedimento

  • Aggiungere a un kg di prodotto 1 kg di acqua e il lievito
  • Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo
  • Aggiungete olio e sale
  • Rovesciate l’impasto su un piano infarinato
  • Fate una leggera perlatura e date la forma desiderata
  • Mettete l’impasto su una teglia da forno
  • Lasciate qui lievitare
  • Infornate a 190° fino a che la crosta non è bella compatta
  • Lasciate raffreddare su una graticola
  • A piacere decorate con semi di girasole, lino o zucca.

Ricette, Ristorante La Quercia di Castelletti, Varie, AIC, Alimentazione senza glutine, cucina senza glutine, giornata celiachia, Pane Senza Glutine, Ricette gluten free, senza glutine

Leggi tutto

Contatti

Ristorante La Quercia di Castelletti - via di Castelletti 7, 50058, Signa, Firenze - Italy
+39 055 076 3602 - : +39 055 873 5073
ristorante@villacastelletti.it


© 2018 Ristorante La Quercia di Castelletti
designed & developed by e-signs.net

L'Hotel

Scopri il Nostro Hotel...

Italiano English